Come scegliere il Dildo giusto

Come scegliere il Dildo giusto

Come scegliere Il Dildo giusto

Il Dildo è uno dei sex toys più famosi e amati, non soltanto da chi li utilizza in solitaria per ovviare alla mancanza di un partner ma anche da tante coppie, che ne fanno un compagno di divertimenti con cui sperimentare nuovi giochi in camera da letto. Il mercato dei Dildo, però, è oggi estremamente ampio e variegato e include tante opzioni differenti, il che può confondere chi si avvicina per la prima volta a questo acquisto. Abbiamo pensato di darvi dunque qualche consiglio che vi aiuti nella scelta. 

Un dildo è sostanzialmente un pene artificiale, che può essere utilizzato in una grande varietà di giochi di natura sessuale e da qualsiasi persona. C’è chi lo usa per masturbarsi e chi invece non può farne a meno durante i preliminari con il proprio partner, ma in qualunque situazione un dildo, stando ai pareri di chi già lo utilizza regolarmente, non delude quasi mai!

In realtà, parlare di dildo in maniera generica è abbastanza riduttivo, dal momento che esistono tante varianti dal punto di vista delle forme, delle dimensioni e dei materiali utilizzati per produrli, di conseguenza quando si entra in un sexy shop fisico o online si rischia di rimanere disorientati tra i tanti modelli disponibili.

Non conoscere bene le caratteristiche di questi toys può significare sbagliare acquisto e ritrovarsi con un oggetto che non ci soddisfa appieno o che addirittura risulta inutilizzabile, per questo motivo è importante chiarire alcuni punti fondamentali.

Una prima caratteristica da osservare quando si decide di acquistare un dildo è il materiale, poiché ogni opzione presenta delle proprie peculiarità. In genere i materiali utilizzati per realizzare i dildo sono il metallo, il vetro, la gomma e il silicone: com’è facile immaginare i primi due danno vita a prodotti molto meno flessibili e più costosi, che però risultano più facili da pulire e da sterilizzare, senza contare che il metallo può, per gli amanti del genere, prestarsi a giochi di temperatura, potendo essere riscaldato o raffreddato molto rapidamente.

Molto più frequente, soprattutto per chi è alle prime armi, è invece l’uso dei dildo in gomma e silicone. La gomma permette di abbattere il costo del prodotto e garantisce una maggiore morbidezza ed elasticità, ma di contro i dildo fatti con questo materiale sono meno resistenti e più difficili da sterilizzare.

Il silicone, invece, permette di massimizzare i vantaggi in termini di flessibilità e di ottenere una consistenza simile a quella di un pene realistico, inoltre garantisce un’elevata sicurezza e consente di realizzare tanti modelli differenti tra loro, tutti motivi che attualmente collocano i dildo in silicone ai primi posti nelle preferenze dei clienti dei sexy shop.

Dimensioni, forma e consistenza: cosa bisogna sapere? 

Osservando i dildo in vendita ci rendiamo subito conto di quelle che sono le principali differenze tra gli uni e gli altri: al di là dei materiali, di cui si è parlato prima, i falli artificiali presentano dimensioni, forme e consistenze diverse. Come scegliere allora quello migliore? Bisogna considerare la propria esperienza e l’uso che si intende fare di questi toys: inutile per esempio comprare un dildo XXL se non si ha mai avuto alcun approccio con falli di grandi dimensioni.

La prima considerazione va dunque fatta molto banalmente su questo punto, scegliendo di partire con dildo più piccoli e più flessibili per poi salire pian piano di livello e osare di più. Per quanto riguarda la consistenza, inoltre, vanno considerate non soltanto le differenze tra i materiali ma anche le rifiniture utilizzate per garantire sensazioni più complete, che riprendono per esempio vene, protuberanze e così via.

Difficile dire quale sia il dildo migliore in assoluto ovviamente, ma il nostro consiglio è quello di lasciarsi guidare dall’istinto e dalla propria esperienza sessuale per poi sperimentare ed esplorare questo ricco mondo.

Dildo singolo, doppio o strap-on? 

Altro punto da tener presente è la tipologia di dildo, poiché non esistono soltanto falli “singoli” ma anche altre variazioni sul tema come i doppi dildo e gli strap-on.

Il dildo doppio ha la particolarità di avere due punte speculari, che permettono a entrambi i partner di essere stimolati e penetrati contemporaneamente, il che li rende particolarmente adatti alle coppie che vogliono giocare insieme in maniera alternativa. Molto amati dalle coppie lesbo, ma anche da chi vuole provare con dei modelli appositi una doppia penetrazione, anche questi dildo si possono trovare in diverse varianti a livello di materiali e forme.

Che dire poi dei sempre più diffusi strap-on, ossia dei falli artificiali dotati di una sorta di imbracatura che consente di indossare l’attrezzo e di utilizzarlo come un vero pene per penetrare l’altro. Gli strap-on sono molto in voga non soltanto tra le amanti di Saffo, ma anche in ambito BDSM, dove la pratica del pegging, ossia la penetrazione anale da parte di una donna sull’uomo, risulta apprezzata da un numero sempre più alto di persone.

Meglio vibrante o no?

Un’altra opzione sempre più facile da trovare in commercio è quella dei dildo vibranti, un’opzione che piace a tanti ma che non manca di ricevere critiche da chi non apprezza il rumore e le sensazioni prodotte dal movimento del toy. Per chi li apprezza, i sexy shop propongono sia falli artificiali “tradizionali” con l’aggiunta della vibrazione, sia modelli più particolari studiati per stimolare il punto G o il clitoride.

Anche in questo caso la decisione finale è molto soggettiva, dal momento che ogni persona può trovare più o meno piacevole la vibrazione del dildo all’interno del proprio corpo.

Dildo e pene, due gocce d’acqua 😍

I progressi fatti dall’industria dei sex toys consentono oggi di avere prodotti altamente realistici, che riproducono in maniera dettagliata gli organi genitali con tutte le loro caratteristiche. Se da un lato materiali come il silicone permettono di ottenere un effetto molto simile a quello della pelle umana in termini di elasticità e consistenza, molti passi in avanti sono stati fatti anche nella ripetizione di dettagli come vene e testicoli, tanto che in alcuni casi risulta difficile distinguere un pene vero da un dildo durante l’uso.

La decisione d’acquisto però non sempre è così scontata, dal momento che molte persone continuano a preferire i classici dildo privi di tanti fronzoli, magari optando per quelli più colorati e originali proprio per distaccarsi quanto più possibile dalla realtà. Se sei alla tua prima scelta, il consiglio è quello di confrontarli dal vivo e solo allora decidere per quello che ti emoziona di più.

È necessario usare un lubrificante? Quale?

Se stai pensando di provare la penetrazione con un dildo, prendi sin da subito in considerazione l’idea di acquistare anche un lubrificante, che ti permetterà di rendere più piacevole il momento del gioco. In generale, così come nei rapporti sessuali classici il lubrificante può essere di grande aiuto per far scivolare meglio il tuo nuovo giocattolo nella vagina o, ancor di più, nell’ano che non presenta una lubrificazione naturale, allo stesso modo il gioco con i dildo risulterà favorito dall’uso di queste sostanze.

Attenzione però a scegliere quelle adatte: se, per esempio, si decide di utilizzare un dildo in silicone, è sempre preferibile optare per un lubrificante a base d’acqua (ed evitare l’effetto “silicone su silicone”), mentre con altri materiali come vetro e metallo è possibile utilizzare le sostanze siliconiche o i lubrificanti a effetto caldo o freddo, per creare situazioni ancora più particolari.

Dildo e Preservativi

Un’ultima domanda che in molti si fanno riguarda infine i preservativi: vanno usati con i dildo oppure no? In generale, se utilizziamo un dildo personale e abbiamo cura di igienizzarlo e sterilizzarlo correttamente prima dell’uso, possiamo anche non usare il profilattico, ma vi sono alcune situazioni in cui questo è altamente consigliato, per esempio quando il fallo viene “condiviso” con altri partner oppure quando si intende usarlo per via anale e non c’è possibilità di disinfettarlo prima di passare alla vagina, dal momento che i batteri presenti nell’ano possono infettare seriamente quest’ultima. La parola d’ordine per rispondere a questa domanda è dunque solo una: sicurezza!

E voi avete trovato il dildo a su misura per voi? Cosa consigliereste a chi si approccia ora? 

Category : Sexy toys

1 thought on “Come scegliere il Dildo giusto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il tuo carrello
Your cart is empty
Let's start shopping!
Start shopping
0